“Anche oggi nelle cronache da Palazzo Chigi tante liti, poche proposte utili. Se il Recovery è la misura indispensabile per far ripartire l’economia e l’occupazione, dovrebbe essere ampiamente condiviso: il Governo, il Parlamento, i partiti di maggioranza e di opposizione, le Regioni, i Comuni, le associazioni d’impresa, i sindacati.
Qui non si trova non dico un Comune, una Regione, un parlamentare che lo abbia letto, non lo hanno letto neppure i ministri. O almeno così pare. Forse vogliono farcelo trovare come sorpresa nell’uovo di Pasqua. Dopo le grandi tragedie, come la Seconda Guerra Mondiale, i partiti facciano un Governo di unità nazionale per far ripartire l’Italia, per prendere insieme le grandi decisioni. Ora, il Covid non è la Seconda Guerra Mondiale, ma guardandomi intorno non vedo neppure un De Gasperi o un Togliatti! Tutto in proporzione…”, così scrive il Presidente Toti sulla sua pagina Facebook.