Il 2021 si apre con una buona notizia: i trapianti di fegato tornano al San Martino di Genova. L’idea è quella di ripartire al più presto, entro i primi di marzo sotto la guida di un grande professionista come il professor Enzo Adorno, responsabile dell’Unità operativa semplice di chirurgia epatobiliare. Il Gruppo del Partito Democratico da anni si batte in tutte le sedi per riportare i trapianti di fegato a Genova e in Liguria: da tempo infatti, i nostri medici sono costretti a operare i pazienti liguri al Niguarda di Milano, nonostante le grandi professionalità presenti sul nostro territorio e una tradizione di eccellenza decennale. Grazie a un nostro ordine del giorno del 2017, condiviso dal resto della minoranza e da una parte della maggioranza, si è riaperta la discussione sul centro trapianti di fegato. E adesso, dopo vari passaggi in Consiglio e in Commissione e complice la mancata riconferma dell’assessore Sonia Viale e del commissario straordinario di Alisa Walter Locatelli (sempre contrari alla riapertura), potremo finalmente tornare a offrire ai cittadini un centro trapianti di altissimo livello, che consentirà di mantenere sul nostro territorio la lista dei liguri malati da trapiantare, di ridurre i costi dovuti alle fughe sanitarie, di recuperare i pazienti liguri che andavano a farsi operare direttamente nei centri trapianti di altre regioni, di qualificare la chirurgia del San Martino e di creare una vera e propria scuola di chirurgia.

Gruppo PD in Regione Liguria