Nella giornata di ieri la IX Commissione Trasporti dalla Camera ha approvato all’unanimità un emendamento che prevede l’adeguamento della tariffa per le revisioni dei veicoli. CNA esprime soddisfazione nel verificare che la questione dei centri di revisione, che vede l’Associazione impegnata da lungo tempo, sia finalmente all’attenzione delle forze politiche. Un primo passo importante che ha visto un appoggio trasversale di tutta la Commissione Trasporti.

«Ci auguriamo che l’emendamento possa ricevere la stessa attenzione anche nel passaggio con la Commissione referente del Bilancio», dichiara Luciano Vazzano, Segretario territoriale CNA Imperia. «Sono anni che CNA rivendica l’adeguamento delle tariffe, a fronte di innumerevoli ed onerosi investimenti che le imprese hanno sostenuto per adeguare le proprie tecnologie hardware e software e garantire maggiore qualità e certezza dei test effettuati.»

E conclude, «I centri di revisione devono rispettare precise disposizioni normative, avere personale qualificato e costantemente formato, garantire locali, attrezzature e tecnologie aggiornate e conformi proprio per garantire la sicurezza di automobilisti e cittadini. Investimenti necessari, che devono ricevere il giusto riconoscimento.»