Ha riaperto questa mattina, alle ore 8, la fontana di Piazza Dante a Imperia, che è stata oggetto negli ultimi mesi di un profondo lavoro di recupero e valorizzazione. Nel dettaglio, i lavori hanno riguardato: il restauro dei putti in bronzo e della vasca in marmo con la rimozione del calcare, il rifacimento totale dell’impermeabilizzazione e degli impianti idraulici con la posa di una nuova corona di ugelli e un nuovo getto centrale, la ristrutturazione del locale tecnico sottostante la fontana con un nuovo sistema di filtraggio, la posa di sei pompe per il funzionamento e il rinnovo di tutta la parte elettrica. In cima all’ex Palazzo Comunale di Oneglia è stato installato un anemometro che regola il getto degli zampilli in base alle condizioni di vento presenti, evitando così di creare problemi a motociclisti e ciclisti in transito.

Il lavoro, diretto dall’Ing. Marco Savini e realizzato dalle imprese Forme d’Acqua Venice fountains, Edil Murat e AGA Marmi, ha previsto anche l’installazione di un nuovo sistema di illuminazione a colori a led. Da oggi sino al giorno dell’Epifania, ogni sera la fontana si illuminerà con i colori della bandiera italiana.

“Questa fontana che riapre, bella come non è mai stata, è uno dei simboli dell’Imperia che si è rimessa in movimento e affronta a testa alta il proprio futuro. Non dimentico che, il giorno dell’insediamento della nostra Amministrazione, trovammo la fontana spenta, senz’acqua da mesi, segno di una Città che si era smarrita. Oggi, pur nelle difficoltà legate all’emergenza Covid, torna a rappresentare un biglietto da visita per tutta Imperia e dimostra che, con tenacia e spirito di volontà, è possibile superare anche i momenti più bui”, commenta il sindaco Claudio Scajola.

“È un lavoro che abbiamo seguito giorno dopo giorno, curando con attenzione ogni dettaglio. Una Città che punta in alto, come è l’Imperia che vogliamo, deve avere la massima attenzione per ogni aspetto, dal più grande al più piccolo. Vogliamo che la città rifiorisca grazie alla bellezza e, per questo motivo, dobbiamo pensare anche alle piccole cose che sembrano futili, perché non c’è nulla di inutile per chi vuole guardare lontano”, commenta l’assessore all’Arredo urbano, Laura Gandolfo.

L’Amministrazione ha in programma la realizzazione di una mostra sulla storia dei Portici e di Piazza Dante all’interno della Galleria Rondò, da realizzarsi non appena le disposizioni normative lo permetteranno. L’ultima foto in esposizione sarà quella di un cittadino di Imperia che ritrae la “nuova fontana” nel giorno della riapertura. Per partecipare al concorso è possibile inviare la foto entro le ore 22.00 di oggi a [email protected]