Il sindaco di Ventimiglia Gaetano Scullino dopo la riunione del Comitato con il Prefetto di Imperia che ha parlato di un rapporto 70 a 30 tra immigrati regolari e irregolari, ha commentato: “Per noi i migranti irregolari a Ventimiglia sono circa 300. Sappiamo che c’è un dormitorio nell’area ferroviaria di Nervia, così come nelle ex stalle del Parco Roya. Per non parlare di Grimaldi, dove la popolazione mi chiede di mandare vigili e le forze dell’ordine. Esiste una situazione di degrado. E’ importante che il nuovo centro di transito per migranti non sarà realizzato a Ventimiglia”.