Leggere che il progetto della piazza della Stazione sarebbe un progetto provvisorio e che la piazza sarà pedonalizzata, evidenzia il desiderio delle opposizioni di confondere i cittadini e mistificare la realtà dei fatti soprattutto su un progetto sul quale sono stati fatti numerosi incontri e persino era stato presentato un ricorso al Tar del consigliere Lorenzi e del consigliere Pallanca per impedirne la realizzazione.
I lavori straordinari che inizieranno in questi giorni in piazza sono volti a ripristinare tutta la pavimentazione e le aree verdi secondo il progetto dell’Architetto Cammi che prevede anche un collegamento viario a doppio senso di marcia con il piazzale Raul Zaccari.
La pedonalizzazione di quest’area era esclusa in passato e lo sarà anche in futuro, d’altra parte con la presenza dei parcheggi privati non si capisce da dove dovrebbero poi passare gli automezzi!
Il progetto del Pums (piano urbano della mobilità sostenibile) prevede soluzioni che sono in linea e si integrano con il progetto dell’Architetto Cammi, con quello dell’Architetto Alborno (Via ciclo pedonale di mezzo) e con gli altri interventi previsti nella nostra Città, proprio perché i progettisti del Pums hanno chiesto ed ottenuto copia di tutti questi progetti prima di iniziare il loro lavoro.
Non ci aspettiamo i complimenti delle opposizioni per tutti i lavori avviati in questi trenta mesi di mandato, tanti cantieri e opere di cui la città aveva urgente bisogno che noi seguiamo ogni giorno con grande passione, ma riteniamo giusto che i cittadini di Bordighera siano correttamente informati sui progetti che riguardano la nostra città e che sono finalizzati esclusivamente a migliorare la qualità della vita di tutti i cittadini e non solamente di alcuni!

Vittorio Ingenito, sindaco di Bordighera