Era sbarcato il 20 settembre a Lampedusa, poi trasferito nel centro di identificazione ed il 9 ottobre era stato a Bari. E’ stato in Italia Brahim Aoussaoui, 21enne tunisino autore dell’attentato di stamani nella cattedrale di Notre-Dame a Nizza che ha provocato la morte di tre persone. Per il Corriere della Sera, le forze dell’ordine francesi gli avrebbero trovato in una tasca un foglio rilasciato dalla Croce Rossa Italiana. “Ho chiesto a Macron di sospendere tutti i flussi migratori e tutte le procedure di asilo, soprattutto al confine italiano” dice il deputato francese dei Republicains, Eric Ciotti.