Dopo aver accolto il tricolore Under23/Senior lo scorso 18 ottobre a Villanova D’Albenga (SV), la Riviera di Ponente è pronta a sentir riecheggiare il suono dei motori a 2 e 4 tempi delle due ruote tassellate con targa e fanale per l’atto decisivo del massimo campionato nazionale.

Dopo aver attraversato dunque l’Italia in lungo e in largo, eccoci giunti al fatidico rush finale!Abbiamo atteso la stagione 2020 con grande trepidazione; dopo numerosi rinvii e lunghi mesi di stop, lo scorso 4 e 5 luglio, in una situazione completamente nuova e che mai potevamo immaginare, abbiamo vissuto la tanto attesa prima tappa della stagione.

Ottobre /
Novembre 2020
31-01
ARMA DI TAGGIA – IM
Link Utili
Elenco Iscritti
Info Gara
RP di Gara

Il primo round duemilaventi è stato ospitato dal motoclub Crostolo che a Carpineti (RE) ha messo in piedi una due giorni di altissimo livello, rompendo il silenzio dei mesi iniziali dell’anno. A trionfare a Carpineti un veloce Steve Holcombe, che aggancia così la testa del campionato.

La seconda tappa di Carsoli (AQ), corsa sotto un caldo e afoso sole estivo nel primo weekend di agosto, è stata una gara dalle novità inaspettate, con l’arrivo, e subito il successo, di un nuovo pilota che sicuramente farà parlare di sé negli anni avvenire, Will Ruprecht. La gara di abruzzese, realizzata in soli venti giorni dal motoclub Enduro Carsoli, ha visto la leadership di campionato passare nelle mani di Thomas Oldrati.

Lasciato il caldo estivo di Carsoli, ad attenderci a Darfo Boario Terme (BS), lo scorso 3 e 4 ottobre, c’è stata la pioggia, caduta copiosa nella giornata di sabato. Nonostante le mille difficoltà, gli uomini del motoclub Sebino non si sono fatti abbattere, riuscendo a tenere in piedi una gara di certo non facile. Tra il fango ad aggiudicarsi il weekend è stato Brad Freeman, mentre la leadership di campionato è tornata nelle mani di Steve Holcombe.

E’ stata una stagione combattuta, ricca di battaglie, sfide e testa a testa davvero interessante. Stagione che sta per scrivere il suo ultimo capitolo questo fine settimana, con la settima ed ottava prova firmata zeroventi.

Ad attendere i migliori riders del mondo dell’Enduro sarà Arma di Taggia con il Motoclub Sanremo alla regia dell’evento. La gara, in programma inizialmente a metà marzo, vedrà i piloti cimentarsi in tre prove speciali da ripetersi quattro volte il sabato e tre la domenica. La partenza è fissata come sempre alle ore 8.30, di entrambe le giornata.

Una volta lasciata la pedana di partenza, ad essere affrontata per prima sarà l’Airoh Cross Test, prova situata nei pressi della spiaggia e caratterizzata da fondo di sassi e prato duro. La speciale sarà ripetuta all’ultimo giro di ciascun giorno, prima del rientro al paddock.

Lasciato il fettucciato, si inizierà a salire verso Regione Castelletti, dove sarà disposta l’Extreme Test X-CUP Motocross Marketing- Galfer. Dopo la speciale si raggiungerà il C.O., situato in località Campo Cross Beuzi; proprio qui sarà predisposto l’Enduro Test, disegnato per un parte all’interno della pista e per l’altra parte in un sottobosco.

Quella di Arma di Taggia sarà una gara di grande tensione; il weekend sarà infatti determinante per l’assegnazione dei titoli nazionali per la stagione duemilaventi che saranno poi celebrati al termine della seconda giornata di gara con la cerimonia ufficiale di premiazione, trasmessa in diretta social sui nostri canali Facebook e Youtube e sul nostro sito www.italianoenduro.com.

I riflettori saranno naturalmente tutti puntati sulla classifica assoluta che vede il primo posto nelle mani di Steve Holcombre (Beta) con 94 punti, sette in più di Thomas Oldrati (Honda Redmoto) e 19 in più del suo compagno di casacca Brad Freeman (Beta), vincitore del campionato 2019. Il nuovo campione italiano, oltre al titolo nazionale, si porterà a casa la tabella di campione 24mx e l’ambito ed amato Trofeo Mika Ahola, premio che dal 2012 tiene vivo il ricordo del grande pilota finlandese.

Weekend decisivo anche per i trofei che accompagnano il tricolore degli Assoluti d’Italia-Coppa FMI/Coppa Italia Maxxis Ufo Plast di Enduro.

Per il Trofeo Airoh Cross Test a contendersi la vittoria finale ed il bellissimo casco marchiato Airoh Helmet ci sono Joe Wootton, attualmente al comando della classifica, Alex Salvini, Loic Larrieu (non presente), Steve Holcombe e Davide Guarneri.

Per l’X-CUP Motocross Marketing-Galfer, il challenge riservato alla prova estrema, al comando troviamo Steve Holcombe, pronto a riprendere il titolo di miglior pilota estremo dopo la vittoria ottenuta nel 2018. In cerca del secondo successo consecutivo invece Thomas Oldrati, che al momento è in seconda posizione a soli 4 punti dallo stesso Holcombe.

Riccardo Fabris è pronto invece a difendere il suo primato nel Trofeo Eleveit per diventare pilota ufficiale Eleveit per la stagione 2021! A separare Fabris dal suo diretto avversario, Nicolò Paolucci, ci sono infatti ben 27 punti!

Nelle varie classi invece, la classifica provvisoria è cosi composta:
125

1° Tommaso Montanari (TNT Corse) – 117 punti

2° Giuliano Mancuso (Fantic D’Arpa) – 103 punti

3° Lorenzo Bernini (KTM TNT Corse) – 81 punti

250 2t

1° Davide Soreca (Beta Boano) – 113 punti

2° Deny Philippaerts (Beta Boano) 105 punti

3° Guido Conforti (Husqvarna Garaffi) – 84 punti

300

1° Davide Guarneri (TM E50 Racing) – 110 punti

2° Rudy Moroni (KTM Proracingsport) – 97 punti

3° Ginaluca Martini (Beta) – 93 punti

250 4t

1° Thomas Oldrati (Honda Redmoto) – 114 punti

2° Andrea Verona (TM ) – 108 punti

3° Patrick Grigis (KTM Sebino) – 75 punti

450

1° Matteo Cavallo (Sherco CH Racing) – 117 punti

2° Alex Salvini (Honda S2 Motosport) – 105 punti

3° Alessandro Battig (Honda Specia) – 75 punti

Junior

1° Lorenzo Macoritto (Beta Boano) – 104 punti

2° Matteo Pavoni (Beta Boano) – 101 punti

3° Enrico Zilli (Honda) – 81 punti

Youth

1° Claudio Spanu (Husqvarna Osellini) – 100 punti

2° Riccardo Fabris (Fantic JET Racing) – 87 punti

3° Kevin Cristini (Beta Boano) – 69 punti

Motoclub

1° Sebino – 339 punti

2° G.S. Fiamme Oro – 314 punti

3° Lago d’Iseo – 248 punti

Team Indipendenti

1° Osellini Husqvarna – 278 punti

2° Diligenti Racing – 23 punti

3° Fantic JET Racing – 126 punti

Coppa FMI 2T

1° Michael Pogna (Sherco) – 100 punti

2° Daniele Delbono (KTM Sissi racing) – 95 punti

3° Filippo Colarusso (Husqvarna) – 70 punti

Coppa FMI 4T

1° Francesco Tengattini (KTM Proracingsport) – 87 punti

2° Patrick Grigis (KTM Sebino) 75 punti

3° Michele Bosi (Honda) – 69 punti

COPPA ITALIA

CADETTI

1° Nicolò Lolli (KTM) – 95 punti

2° Davide Pitzoi (Sherco) – 86 punti

3° Federico Magri (Beta) – 84 punti

JUNIOR

1° Andrea Manarin (TM ) – 97 punti

2° Cristian Cervetto (KTM) – 90 punti

3° Diego Patelli (KTM) – 89 punti

SENIOR

1° Matteo Luison (KTM) – 109 punti

2° Matteo Manenti (Gas Gas) – 69 punti

3° Joseph Questi (Husqvarna) – 68 punti

MAJOR

1° Agostino Volpi (Honda Sebino) – 86 punti

2° Simone Fiaccadori (KTM) – 84 punti

3° Mirko Colombo (KTM) – 66 punti

LADY

1° Raissa Terranova (Beta SGS Racing) – 120 punti

Ad Arma di Taggia avremo infine l’onore il piacere di avere con noi, oltre che a tutti i campioni che abitualmente fanno parte del circus degli Assoluti d’Italia, due grandi atleti del nostro mondo: Josep Garcia e Antoine Meo!
Rinnoviamo l’invito a tutti di usare la mascherina di protezione nel caso in cui non sia garantita la distanza continuativa di un metro tra persone non congiunte e ricordiamo che si potrà accedere al paddock e alle prove speciali solo se muniti di regolare pass. Per tutte le info collegatevi alla pagina dedicata alla gara del sito https://www.italianoenduro.com/calendario/stagione-2020/assoluti-ditalia-coppa-italia/7-prova/