Il consigliere comunale di Imperia Claudio Ghiglione è spirato a 60 anni, all’ospedale Borea di Sanremo. Era in terapia intensiva per problemi polmonari dopo essere risultato positivo al Coronavirus.
Così lo ricordano, con commozione, il sindaco Claudio Scajola ed il Presidente del Consiglio Comunale Pino Camiolo.

Era stata la voce di Claudio Ghiglione, in qualità di Consigliere anziano, ad aprire i lavori di questa consigliatura nel luglio 2018. La voce di un amministratore pubblico preparato, sereno nei giudizi, sempre aperto all’ascolto e al dialogo pur nella fermezza delle idee e dei principi.
Alla figura di Claudio amministratore si sovrappone tuttavia quella dell’uomo, dell’amico. Claudio era un bravo professionista, una persona dall’animo gentile. Era un combattente e lo ha dimostrato anche in questi giorni drammatici. Lo ricorderemo per i sorrisi che sapeva donare agli altri anche nei momenti più difficili e più tesi.
La notizia della sua scomparsa mi ha davvero riempito il cuore di dolore. Tutta la Città di Imperia si stringe in un abbraccio ideale alla sua famiglia e a tutti i suoi cari.

Claudio Scajola, sindaco di Imperia

Claudio Ghiglione era una persona capace di farsi benvolere da tutti. Era incline alla mediazione. Era sempre disponibile ad aiutare gli altri, in ambito politico come nella vita. Questa mattina ho ricevuto da parte di tutti i consiglieri comunali attestazioni di dolore e incredulità. Io, che lo consideravo come un fratello, sono veramente distrutto dal dolore. Il Consiglio Comunale perde una persona davvero valida, un esempio per tutti.
A nome mio personale e di tutto il Consiglio Comunale, porgo le più sentite e sincere condoglianze alla famiglia, alla moglie, ai figli. Con un’esortazione: dovete essere orgogliosi di avere vissuto con una persona come Claudio.


Pino Camiolo, Presidente del Consiglio Comunale di Imperia