Il Sindaco di Bordighera, Vittorio Ingenito, al fine di garantire la continuità amministrativa dell’Ente, anche in ragione dell’emergenza COVDID-19 e di limitare (nel rispetto del d.p.c.m. 11/03/2020 e del d.l. n. 18 del 17/03/2020), la presenza di personale comunale all’interno delle strutture comunali ha:

1)      individuato i seguenti servizi essenziali e le seguenti attività indifferibili da rendere in presenza (con impiego minimo di personale):

–          servizi di stato civile limitatamente alle dichiarazioni di nascita e morte;

–          servizi ex art. 54 comma 1 d. lgs. 267/2000 quale Ufficiale del Governo in materia di ordine pubblico, pubblica sicurezza e polizia giudiziaria;

–          servizi di protezione civile;

–          in materia di organizzazione generale dell’amministrazione, gestione finanziaria e contabile e controllo limitata a funzioni fondamentali, con ciò intendendo esclusivamente sia le attività strettamente funzionali alla gestione dell’emergenza sia le attività basilari per il funzionamento della macchina amministrativa: uffici della Segreteria Generale, uffici di supporto agli organi di governo del Comune; della Ragioneria e Personale; dell’Economato e dei Sistemi Informativi; di pronto intervento manutentivo; di ambiente; dei servizi sociali; dei servizi cimiteriali;

2)      disposto la chiusura al pubblico di tutte le sedi comunali, con esclusione delle sedi degli Uffici sopra individuati, limitatamente ai servizi di cui al punto precedente;

3)      previsto che:

potrà essere presente in tutte le strutture comunali un solo Dirigente;

i Dirigenti potranno prevedere la presenza massima di un solo dipendente per servizio nelle strutture comunali non rientranti nei servizi essenziali e indifferibili;

La durata delle decisioni adottate decorre dal 19 marzo 2020 fino al 3 aprile 2020.