Entro la sera anche i 69 ospiti dell’hotel Corallo di Finale Ligure residenti in Lombardia e Piemonte faranno rientro nelle loro case per poter svolgere la quarantena in vigilanza attiva.
Il trasporto è stato organizzato dalla Protezione civile regionale, dalla Croce rossa e dal 118. Saranno infatti due pullman e cinque ambulanze i mezzi dedicati per questa operazione.
Intanto questa mattina, sempre con le stesse modalità, la Protezione civile ha provveduto a riaccompagnare nelle loro abitazioni 8 cittadini residenti nelle zone rosse di Codogno e Maleo che si trovavano nell’hotel Danio di Alassio. Conclusa l’operazione di questa sera, in meno di una settimana, Regione Liguria ha provveduto a far rientrare nelle loro case circa 300 persone provenienti da Lombardia, Piemonte ed Emilia Romagna.
“Con questa sera – ha detto l’assessore alla Protezione civile regionale Giacomo Giampedrone – chiudiamo il quadro dei rientri. Come protezione civile rimaniamo comunque attivi e di supporto al comparto sanitario per qualsiasi emergenza”.

Soggetti in sorveglianza attiva in Liguria al 03/03/2020
Asl 1: 27
Asl 2: 249
Asl 3: 56
Asl 4: 42
Asl 5: 92

Totale 466

Tamponi positivi Liguria: 23 di cui ospedalizzati:
Sanremo: 2
Albenga: 2
Savona: 2
San Martino: 8
Spezia: 1

8 sono invece i domiciliati.

Tamponi in corso:
11 in lavorazione, 14 in totale ( 3 in arrivo )

Il professor Filippo Ansaldi di Ansaldi ha sottolineato come “il risultato di oggi sia abbastanza positivo, tutti i campioni sono stati analizzati per un’azione di riconoscimento precoce che è quella che raccomanda l’Organizzazione Mondiale della Sanità. Ringrazio il lavoro del dipartimento di prevenzione: ad oggi 5 sono i campioni risultati negativi, 14 i campionamenti in corso”.

L’infettivologo Matteo Bassetti ha voluto sottolineare come “la donna deceduta di 86 anni avesse una serie di patologie e fosse immunodepressa, con gravi problematiche epatiche. Pertanto poteva essere colpita da qualsiasi altro micro-organismo”. “Ora abbiamo in terapia intensiva un paziente che risulta stabile, e altri 3 in prognosi riservata e da un’ora anche una donna di 90 anni. Tutti stanno facendo una terapia anti-virale e una terapia antibiotica e siamo in attesa di un farmaco sperimentale che ci auguriamo arrivi tra domani e dopo”.

DATI CHIAMATE 112
Dalla mezzanotte alle 17 di oggi, martedì 3 marzo. In parentesi, il dato delle 24 ore, dalle ore 17 di ieri, 2 marzo, alle 17 di oggi.

Chiamate totali alla Centrale 112 Liguria: 1635 (2612)

Chiamate gestite: 1611 (2473)

• Transitate al PSAP2: 903 (1391)

• Filtrate: 708 (1082)

Informazioni: 71 (120)

Altro: 24 (139)

Chiamate passate alle cinque centrali dell’emergenza sanitaria: 585 (861)

• 118 Genova: 251 (366)

• 118 Savona: 94 (144)

• 118 Imperia: 81 (125)

• 118 La Spezia: 78 (112)

• 118: Lavagna: 69 (99)

• Altri fuori Regione: 15 (18)

Dati delle chiamate per Coronavirus: 71 (120)

29 (60) sono state trasferite alle 5 centrali 118 della Liguria

10 (20) sono state trasferite ai reperibili di igiene delle diverse ASL dicendo agli utenti di rimanere a casa, non recarsi in PS e che verranno ricontattati

32 (40) che volevano solo informazioni