La Gradinata Nord Sanremo in occasione del match casalingo di domenica 2 febbraio contro la Lucchese, organizzerà una splendida coreografia che, sino a qualche tempo fa, sarebbe stata impensabile da realizzare anche ad opera della persona più fiduciosa ed ottimista di questo mondo.
Le sfide, si sa, sono fatte per essere affrontate ed i Nostri obbiettivi sono quelli di portare a termine qualsiasi cosa intendiamo fare.
I mesi di studio, i pomeriggi di lavoro dei ragazzi più giovani, le notti insonne dei più anziani del Gruppo hanno permesso di ideare un qualcosa di unico, non solo nel Nostro piccolo, ma anche in realtà molto più grandi di Noi.
Resta da arginare, un solo piccolo ostacolo, superabile, grazie all’aiuto di ogni singolo tifoso, della gente comune di Sanremo, di chi ha a cuore le sorti della squadra della propria città; non chiediamo alcun “sacrificio” economico, ma solamente la propria presenza in Gradinata.
Non vogliamo che nessuno rimanga con l’amaro in bocca e, soprattutto, che chiunque di Noi, un giorno possa dire petto in fuori e sguardo fiero: “Sanremese-Lucchese, Io c’ero”