Dopo l’arresto di Massimo Di Fazio, sindaco di Triora, con l’accusa di bracconaggio, l’inchiesta si è allargata tanto che ora sono 9 gli indagati, sospettati di avere partecipato a battute clandestine nei periodi in cui la caccia era chiusa. Gli indagati sono Germano Anfosso (macellaio ad Isolabona), Andrea Lombardi, Alberto Basile, Diego e Mauro Melighetti, Valter Zandonella, Lorenzo Maria Brogna e Domenico Novella (vigile urbano), come riporta Maurizio Vezzaro su “La Stampa”.