Il Mese della Prevenzione della Campagna LILT for Women 2019 ha portato tanto #rosa in tutta la provincia di Imperia per ricordare l’importanza della prevenzione nel tumore alla mammella.

Per tutto ottobre, grazie alla generosità della Pico Service Sanremo, l’Ospedale Borea è stato scenograficamente illuminato offrendo uno spettacolare colpo d’occhio nello skyline della Città dei Fiori, anche dal mare. La stessa sensibilità e attenzione della ASL1 verso la Campagna Nastro Rosa ha accomunato la dirigenza del Casinò di Sanremo. Ogni sera luci puntate anche sulla casa da gioco matuziana per incrementare una sempre più aggiornata educazione alla prevenzione tra la popolazione femminile e sensibilizzare la donna sull’importanza dei controlli mammografici.

Il significativo gesto simbolico, ma di grande rilevanza è stato condiviso anche da molti altri Comuni della Riviera dei Fiori, divenuta #rosa, a cui vanno i sinceri ringraziamenti della LILT: a Sanremo lo “Zampillo”, la fontana di Piazza Colombo e la Primavera di Corso Mombello, a Imperia la facciata del Palazzo Civico, a Ventimiglia il Palazzo Comunale, ad Arma di Taggia la fontana di Piazza Boselli, a Vallecrosia la Fontana della Piazza della Stazione FS, a Ospedaletti Fontana dei Delfini e cartello davanti alla Fontana del Piccadilly, a Bordighera la Fontana delle Sirene, a Camporosso la Rotonda del Ponte dell’Amicizia e il Campanile, a Diano Marina Monumento Resistenza. A Cervo è stato posto un cartello illustrativo davanti al Castello dei Clavesana e a Riva Ligure all’ingresso del Comune. Ugualmente hanno fatto, per ricordare la Campagna Lilt for Woman 2019, San Lorenzo al Mare e Santo Stefano al Mare.

Altrettanto lodevoli le iniziative di chi ha scelto di fare propria questa opera di sensibilizzazione accendendo di rosa speciali quanto inattesi angoli delle città: a Sanremo, ad esempio, il Campanile Arte Sacra di Piazza San Siro.

“I tumori al seno – sottolinea il Dr. Claudio Battaglia Presidente della Sezione imperiese LILT – rappresentano una patologia dalla quale si può guarire, con corretti stili di vita che ne inibiscano il presentarsi (prevenzione primaria) e i controlli periodici (prevenzione secondaria). Questi ultimi  sono fondamentali e dovrebbero iniziare già a 30-35 anni con un’ecografia mammaria annuale e dai  40 anni anche con una mammografia annuale, l’unico esame in grado di identificare, ad esempio, le micro-calcificazioni che possono essere spia di un’iniziale lesione tumorale. Poi, come dice il claim della campagna di quest’anno, La prevenzione non ha età”.

La Campagna Nastro Rosa è un faro puntato su queste tematiche. Maggiori informazioni, anche sulle visite a disposizione, si possono avere presso la nostra sede LILT di Corso Mombello 49 a Sanremo ( 0184/1951700) o la Delegazione LILT di Bordighera (338/9519720).

“Con soddisfazione e piacere sono a ringraziare Istituzioni, Imprese Private, ASL1 Imperiese e Regione Liguria per l’attenzione che anche quest’anno ha circondato il mese della prevenzione al femminile, Lilt for Women,  – conclude con noi il Presidente della LILT provinciale, Dott. Claudio Battaglia – un interesse in crescita che trova riscontro nella curiosità e nella voglia di informazione corretta delle donne che hanno, in gran numero, partecipato attivamente e con cognizione alla diffusione di quanto, attraverso punti informativi nelle Farmacie, nei Supermercati e nella stesse sedi Lilt della provincia, hanno appreso. La LILT, con i suoi oltre 80 Volontari è stata e rimane sempre a disposizione della popolazione per tutto l’anno e, lo ribadisco, pur non sostituendosi al SSR con esso collabora per la capillare diffusione dell’informazione in ambito oncologico e per contrastare le “bufale” o “fake news”, cui in modo specifico quest’anno ha dedicato ben quattro incontri con la popolazione…”.

La Sezione Provinciale LILT ringrazia di  cuore quanti hanno generosamente collaborato per rendere possibile queste attività di sensibilizzazione. Il tumore al seno – se lottiamo “tutti insieme” a favore di un’efficace e corretta prevenzione – è possibile venga vinto e ci riusciremo!

Il Mese Rosa si chiude…ma la prevenzione è sempre attiva…a novembre sarà focalizzata sulle problematiche specificatamente maschili.