Nella giornata di ieri, nel primo pomeriggio, la Squadra Volante, nell’ambito del continuo monitoraggio che la Polizia di Stato svolge nei confronti degli stranieri al fine di verificare la regolarità della loro posizione sul territorio, ha controllato un cittadino sudamericano che stava transitando davanti alla stazione ferroviaria.
Alla richiesta degli agenti, il ragazzo non ha esibito né il documento di identità né il titolo idoneo a giustificare il suo soggiorno sul territorio nazionale, affermando di averli dimenticati a casa.
Mentre gli agenti si sono recati con lui a prendere i documenti, questi ha riferito di non avere in realtà un permesso di soggiorno in quanto mai richiesto.
Quest’ultima versione ha trovato conferma dal passaporto recuperato a casa e dai successivi accertamenti esperiti in Questura dai quali è emerso come lo straniero, avendo fatto ingresso in Italia nel febbraio 2019, dopo il primo periodo consentito ai fini turistici, non avesse mai richiesto il permesso di soggiorno.
Il peruviano di 27 anni è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per soggiorno illegale sul territorio nazionale e la sua pratica inviata all’Ufficio Immigrazione per la successiva espulsione.