La domenica è l’occasione per tante famiglie di ritrovarsi in spiaggia nelle calde giornate estive ma a volte queste rimpatriate o riunioni di famiglia diventano dei veri e propri happening con grigliate caciara comportamenti irrispettosi nei confronti degli altri bagnanti.

Portare le vivande per un pranzo al sacco sulla spiaggia è normale, facendo attenzione a non lasciare poi nessun rifiuto sul litorale cosa che molte volte non avviene come dimostrano le foto del degrado delle spiagge che circolano regolarmente sul web.

Ma anche cucinare fare delle vere e proprie grigliate in spiaggia oltre ad essere maleducato è anche pericoloso per il pericolo incendi il mancato rispetto degli altri bagnanti che magari vorrebbero godersi il mare il sole e i suoi profumi non quello della porchetta della zia che sta sfrigolando a pochi metri tra le urla dei commensali in attesa. Quando non siano urla ecco la molestia dello stereo a palla che diffonde le sue melodie su tutti i presenti. Ma guai a portare un cane educato vicino a noi e no quello è da incivili . Mentre ormeggiare barche a pochi metri da Riva scaricando rifiuti e scarichi inquinanti sembra non esserlo

Dove sta il confine per la reciproca convivenza nelle nostre spiagge . ?

Anche visti i divieti in vigore ? E gli interventi delle autorità preposte ai controlli ci sono ? Se lo chiedono molti lettori di cui in questo articolo abbiamo sintetizzato le rimostranze