La Cassazione ha rigettato il ricorso dell’ex preside dell’Istituto Ipsia Marconi di Imperia Anna Rita Zappulla, arrestata il 13 aprile con l’accusa di peculato per avere usato l’auto di servizio della scuola per interessi personali. Era stata sospesa per un anno dal servizio su provvedimento il Riesame di Genova. I legali hanno chiesto che la sospensione venisse annullata. Nonostante il procuratore generale avesse proposto l’annullamento dell’interdizione, i giudici hanno respinto il ricorso, come scrive Maurizio Vezzaro su “La Stampa”.