Operatori della Polizia di Stato sono intervenuti nei giorni scorsi, nei pressi di un centro commerciale, dopo aver ricevuto la segnalazione di un violento scontro fisico in corso tra due uomini.
Gli agenti sono riusciti in poco tempo ad intercettare l’autore dell’aggressione mentre si stava allontanando dal parcheggio del supermercato. Sia la vittima che i testimoni lo hanno riconosciuto come l’autore del pestaggio.
Quest’ultimo, un 21enne nigeriano, ha mantenuto un atteggiamento aggressivo nei confronti degli operatori ed ha rifiutato con ostinazione ogni forma di collaborazione sia negli uffici di polizia che al Pronto Soccorso di Bordighera, dove i poliziotti lo avevano accompagnato per le cure del caso.
Nel frattempo la vittima, un 65enne italiano residente nella città di frontiera, colpito più volte con un bastone, era stato accompagnato nell’ospedale di Bordighera da dove veniva dimesso con una prognosi di 20 giorni per le ferite riportate alla testa.
Dai racconti della vittima e dei testimoni, gli agenti hanno appurato che lo scontro era nato da reciproche provocazioni verbali ed era proseguito in modo particolarmente violento da parte di entrambi i soggetti.
Vicino al luogo dello scontro, nascosto in un bidone dei rifiuti, gli agenti hanno trovato il bastone corrispondente a quello descritto dai testimoni con imbrattamenti di sangue ben visibili e ancora freschi. Lo straniero è stato denunciato per il reato di lesioni personali aggravate.