E’ stata disposta una perizia psichiatrica per stabilire la capacità di intendere e di volere di Enzo Agostino, il 62enne che il 21 gennaio ha ucciso la sorella Palma con sei colpi d’accetta in via Borghi a Taggia. Agostino, ex custode del cimitero di Valle Armea a Sanremo, era stato subito arrestato dai Carabinieri e dopo il delitto era caduto in una sorta di trance, non sapendo spiegare perché avesse ucciso la sorella, come riporta Paolo Isaia su “Il Secolo XIX”.