Martedì 4 giugno, giornata in cui in Belgio si celebra la festa della repubblica italiana, si è tenuto un ricevimento di gala presso l’ambasciata italiana di Bruxelles a cui hanno partecipato i vertici politici e diplomatici belgi e Italo-Belgi. Tra gli invitati anche l’ex premier belga Elio Di Rupo. In tale circostanza è stata presentata la nuova iniziativa musicale, patrocinata dalla Associazione Nazionale Volontari e Reduci Garibaldini, riguardante l’ Inno italiano di Mameli-Novaro.

Il mezzosoprano Valentina Volpe Andreazza accompagnata al pianoforte da Giacomo Di Tollo hanno eseguito davanti alle autorità intervenute l’inno nelle nuove versioni proposte da Marco Reghezza ed Elena Maiullari. I due musicisti sono stati interpellati in quanto selezionati lo scorso anno per il primo ed il terzo premio al Concorso Internazionale di Composizione di Ortona (attualmente è in corso la seconda edizione a cui è possibile iscriversi fino al 15 giugno).

Fine dell’iniziativa musicale presso l’ambasciata è di coinvolgere compositori italiani nella scrittura di variazioni pianistiche sull’inno nazionale. Il bando del particolare concorso è pubblicato sulla nuova rivista nazionale della Associazione Nazionale Volontari e Reduci Garibaldini insieme ai due esempi pianistici di Reghezza e Maiullari.

Per chi volesse partecipare sarà comunque disponibile online tra pochi giorni.

Le migliori variazioni, giudicate da un’apposita commissione, verranno presentate ed eseguite pubblicamente il prossimo 12-13 agosto nel Music-Day di Ortona (Chieti).

Reghezza è titolare di musica presso l’ I. C. “Cavour” di Ventimiglia e docente di Teoria, Analisi e Composizione presso il nuovo Liceo Musicale “Bruno” di Albenga.