Europee 2019: i nostri candidati a confronto
12 candidati del nord-ovest al Parlamento europeo sottoscrivono il
manifesto di Confartigianato con 10 proposte a sostegno delle
microimprese. In una serie di interviste doppie, si confrontano anche su
occupazione, economia e valorizzazione del made in Italy in Europa. Grasso
(Confartigianato): «Impegni che siamo pronti a monitorare: puntiamo a
porre la micro e piccola impresa al centro delle scelte politiche anche in
Ue»

Lara Comi (FI), Giovanni Berrino, Ubaldo Borchi (FdI), Marco Campomenosi
(Lega), Tiziana Beghin, Maria Angela Danzì, Eleonora Evi, Silvia
Malivindi, Marco Mes (Movimento 5 Stelle) e Brando Benifei, Angelica
Radicchi, Patrizia Toia (Pd). Sono i dodici candidati liguri al Parlamento
europeo che hanno sottoscritto il manifesto di Confartigianato a sostegno
delle micro e piccole imprese del territorio.

“Un’Europa a misura di micro e piccola impresa. 10 proposte, 5 anni per
agire” contiene un decalogo in cui spiccano le proposte per riformare il
lavoro e i sistemi di protezione sociale, i finanziamenti per innovare e
investire, il sostegno alla digitalizzazione e per accompagnare le imprese
sui mercati internazionali, regole di concorrenza che consentano a tutte
le imprese di competere alla pari.

Oltre a impegnarsi con la sottoscrizione del documento, i candidati liguri
si sono anche confrontati in una serie esclusiva di interviste doppie in
cui hanno lanciato le loro idee per il sostegno e la valorizzazione delle
microimprese liguri e del made in Italy in Europa: misure per la crescita
e la competitività, ma anche azioni per il rilancio dell’occupazione e
dell’economia circolare e sostenibile. A ciascuno dei candidati è stato
chiesto anche un impegno preciso a favore delle micro imprese liguri. A
conclusione dell’intervista, ciascun candidato ha lanciato un tweet e un
hashtag per racchiudere in poche parole il proprio impegno in Europa.

«Per noi non si tratta solo di parole – commenta il presidente di
Confartigianato Liguria, Giancarlo Grasso – Ma di impegni precisi che,
come dimostriamo da anni, teniamo monitorati con molta attenzione, con un
unico obiettivo: porre la micro e piccola impresa e le sue esigenze sempre
al centro delle scelte politiche ed economiche, anche europee. Ci
auguriamo che la sottoscrizione delle nostre dieci proposte e le
intenzioni espresse nelle interviste doppie si possano sviluppare
concretamente in azioni a sostegno delle nostre piccole realtà
imprenditoriali. Noi siamo pronti a verificarlo da qui ai prossimi cinque
anni».

Intervista Comi-Beghin

Contenuto non disponibile
Consenti l'utilizzo dei cookie cliccando su "Accetta" nel banner, oppure scorrendo e navigando la pagina e il sito"

Intervista Malivindi-Radicchi

Contenuto non disponibile
Consenti l'utilizzo dei cookie cliccando su "Accetta" nel banner, oppure scorrendo e navigando la pagina e il sito"

Intervista Borchi Mes

Contenuto non disponibile
Consenti l'utilizzo dei cookie cliccando su "Accetta" nel banner, oppure scorrendo e navigando la pagina e il sito"

Intervista Berrino Danzi

Contenuto non disponibile
Consenti l'utilizzo dei cookie cliccando su "Accetta" nel banner, oppure scorrendo e navigando la pagina e il sito"

Intervista Evi Toia

Contenuto non disponibile
Consenti l'utilizzo dei cookie cliccando su "Accetta" nel banner, oppure scorrendo e navigando la pagina e il sito"

Intervista Benifei Campomenosi

Contenuto non disponibile
Consenti l'utilizzo dei cookie cliccando su "Accetta" nel banner, oppure scorrendo e navigando la pagina e il sito"

Dichiarazio intenti

Candidati europee a confronto Confartigianato intenti