GL’80° edizione del Giro dell’Appennino, con arrivo in piazza De Ferrari, è stata vinta da Mattia Cattaneo. Sul palco a premiare il vincitore di questa classica del ciclismo di primavera l’assessore allo Sport di Regione Liguria.

“I complimenti oggi sono molteplici e vanno naturalmente a Mattia Cattaneo, vincitore del Giro dell’Appennino, ovviamente anche a Simone Velasco, vincitore del Challenge Liguria, ma soprattutto a Mikel Bizkarra, vincitore del traguardo volante Ponte Morandi – ha affermato l’assessore allo Sport – E’ stata una grande emozione vivere in prima persona tutto il giro, vedere la grande folla che si è snodata sui Giovi, attraverso la Castagnola, sino ad arrivare nel centro di Genova; ma l’emozione più forte è la targa che gli organizzatori hanno voluto consegnare per il traguardo volante di via 30 giugno, ricordo della tragedia dello scorso 14 agosto, ma anche simbolo di una volata e quindi di una ripartenza. E’ stato un onore per me consegnare questa targa insieme a Andrea Germelli e Paola Vicini, madre di Mirko Vicini, che rappresentano alcune delle famiglie più colpite dal crollo di Ponte Morandi. E’ stata una grande giornata di sport, percorrere la Valpolcevera e via 30 giugno ha dato ancor più significato ad aver salvato il giro 4 anni fa ed averlo riportato a Genova”.