Dietro il sequestro della gioielleria “Guerrino” in via Palazzo a Sanremo emerge un’inchiesta per bancarotta fraudolenta. L’accusa è contestata a Luciano Guerrino, 74 anni, e alla moglie Paolina Amodeo, 72 anni, indagati in relazione al fallimento della “Sanremo Oro”. Per la Finanza avrebbero causato il fallimento attuando una serie di distrazioni di beni, spogliando progressivamente il patrimonio della società ai danni dei creditori, come scrive Paolo Isaia su “Il Secolo XIX”.