Giovanna Tondella, 79enne di Diano Marina, in passato denunciata per aver pranzato a sbafo in tanti ristoranti del Ponente, è stata arrestata dai Carabinieri, ad Arma di Taggia, in relazione ad una condanna diventata definitiva, per fatti accaduti nel 2014. Si è poi scoperto che la donna, senza fissa dimora, ha in deposito alle Poste ben 400 mila euro. L’avvocato Fazio ha presentato istanza di libertà. “Ha gravi problemi psicofisici e soffre di evidenti amnesie” dice a Maurizio Vezzaro su “La Stampa”.