A Natale del 2017 a Bordighera esplose 8 colpi di lupara all’indirizzo di un ex giostraio, Salvatore Migliano, uno dei quali sfiorò la testa dell’uomo. Gli spari erano stati preceduti da minacce di morte e dall’aggressione alla vittima, colpita con il calcio dell’arma. Ieri in tribunale Robertino Di Rollo, 53enne di Bordighera, è stato condannato a 7 anni di carcere, con l’accusa di tentato omicidio, minacce, lesioni, spari in luogo pubblico, porto d’armi abusivo, detenzione abusiva di munizioni ed evasione, come scrive Paolo Isaia su “Il Secolo XIX”.