Una micro-antenna, il cui segnale è rimbalzato a un radar armonico, posizionata sul dorso della vespa velutina e fissata con colla ortodontica trasformerà il killer delle api in un cavallo di Troia che potrà annientare i nidi del pericoloso insetto. Marco Porporato e Simone Lioy del dipartimento di Scienze Agrarie Forestali e Alimentari dell’Università di Torino hanno ideato il dispositivo, avvalendosi delle competenze di Riccardo Maggiora e Daniele Milanesio del dipartimento di Elettronica del Politecnico torinese. Il progetto “Life StopVespa”, finanziato dall’Ue, serve per contrastare la diffusione della vespa velutina.