Dopo l’incontro del 28 aprile, avvenuto a Roma su richiesta del Sindaco di Vallecrosia Ferdinando Giordano e dell’Assessore Emidio Paolino, passata la grande manifestazione pubblica con corteo del 2 maggio, sabato 5 maggio i vertici della Congregazione delle Suore della Carità di Santa Giovanna Antida Thouret, che gestisce l’Istituto scolastico parificato Sant’Anna di Vallecrosia, hanno riconvocato le parti.
Questa volta sono stati i responsabili della Congregazione a venire a Vallecrosia. L’Amministrazione Comunale di Vallecrosia, insieme ai genitori degli alunni, alle insegnanti e a tutta la Comunità cittadina, era scesa in campo già dai primi giorni di aprile per scongiurare la chiusura della scuola che, secondo le intenzioni della stessa Congregazione, sarebbe dovuta avvenire già a giugno di quest’anno.
Nella riunione di sabato scorso, avvenuta presso l’Istituto di Vallecrosia, sono stati ricevuti in incontri separati prima i dipendenti, poi i docenti e il personale ausiliario, successivamente i rappresentanti dei genitori e per ultimi il Sindaco Ferdinando Giordano e l’Assessore Emidio Paolino.
Rispetto al precedente incontro di Roma i vertici della Congregazione hanno dimostrato una maggiore apertura alla prosecuzione delle attività didattiche anche il prossimo anno scolastico purché la verifica congiunta tra tecnici comunali e consulenti evidenzi esiti positivi e, nel caso si rendessero necessari, anche i possibili interventi di adeguamento.
Dopo un intenso lavoro di mediazione dell’Amministrazione Comunale il primo obiettivo, quello di permettere una valutazione condivisa tra le parti, è pertanto stato raggiunto, salvaguardando, in caso di valutazione positiva delle relazioni tecniche, la continuità scolastica e i posti di lavoro. Pervade quindi un clima di ottimismo e fiducia pure sulla conferma delle tante iscrizioni alla scuola che erano già stata presentate alla direzione dell’Istituto. Da lunedì 7 maggio il tecnico di parte e quelli dell’Amministrazione Comunale incominceranno a valutare la documentazione in possesso ed effettuare i relativi sopralluoghi allo scopo di redigere un documento condiviso entro il 31 maggio.
Al fine di concordare tutte le iniziative è stato nominato un unico Comitato di rappresentanti dei genitori, docenti e personale ausiliario che si rapporterà con il Comune e con la dirigenza scolastica.
Il presente comunicato stampa è stato redatto e condiviso a seguito degli incontri di sabato 5 maggio tra i rappresentanti dei genitori, il personale docente, ausiliario dell’Istituto Sant’Anna e l’Amministrazione Comunale.
Il Funzionario comunale incaricato
Roberto Capaccio