Niente da fare per il Savona che aveva chiesto la ripetizione della partita persa con l’Albissola per un calcio di rigore concesso dall’arbitro per un fallo avvenuto abbondantemente fuori dall’area di rigore. Dopo un tira e molla di alcune settimane, con una sentenza che sembrava fosse sul punto di essere emesse, oggi finalmente il giudice sportivo ha resa nota la sua decisione: il risultato viene confermato e pertanto la classifica resta invariata.
Questo riduce le speranze per l’Un. Sanremo che avrebbe indubbiamente potuto trarre vantaggio da una eventuale ripetizione dell’incontro.
Se vorrà la promozione dovrà conquistarla sul campo, sempre che non gli capiti un arbitro come il signor Petrella di Viterbo.

Di seguito il comunicato emesso dalla Federazione.

SSDARL SAVONA FBC – ASD ALBISSOLA 2010
Il Giudice Sportivo,
– esaminato il reclamo fatto pervenire a seguito di tempestivo preannuncio dalla SSDARL SAVONA FBC con il quale si deduce l’alterazione della regolarità dello svolgimento della gara in epigrafe, in ragione del presunto errore tecnico dell’arbitro, per avere il medesimo concesso un calcio di rigore per un fallo di mano commesso abbondantemente fuori area;
– esaminato il rapporto di gara e rilevato come non sia possibile rilevare alcun argomento a sostegno della tesi della società reclamante;
– considerato che rispetto alla fattispecie denunciata le allegazioni istruttorie prodotte sono chiaramente inammissibili;
– rilevato, inoltre, la pretestuosità della tesi in diritto, che tenta di imputare all’arbitro presunte violazioni regolamentari a fronte di una valutazione discrezionale riferibile ad un episodio di gioco;

P.Q.M.
Delibera:
1) di respingere il reclamo;
2) di convalidare il risultato della gara conclusasi con il seguente punteggio: SSDARL SAVONA FBC – ASD ALBISSOLA 2010 0-1;

ll Giudice Sportivo
(Aniello Merone)