Un 73enne di Imperia è stato condannato a 2 anni e mezzo con l’accusa di atti osceni. L’uomo aveva adescato alcuni ragazzini, invitandoli a salire in casa sua. L’abitazione era a ridosso di un campetto sportivo nella zona dei Piani. Dal terrazzo l’imputato faceva segno ai ragazzini impegnati nelle partite di calcio, invitandoli ad andare nel suo alloggio per vedere dei cd. Una volta entrati in casa i ragazzini, il pensionato si era mostrato senza indumenti, come riporta Maurizio Vezzaro su “La Stampa”.