Un’impiegata del Ministro dell’Interno, che nel 2009 era vice collaboratore amministrativo al comando dei pompieri di Imperia, è accusata di avere tentato di estorcere denaro all’ex comandante dei vigili del fuoco di Imperia, V.G., minacciando di rivelare alla moglie dell’uomo una sua relazione extraconiugale. Il pm Alessandro Bogliolo ha chiesto una condanna a un anno e 2 mesi ed al pagamento di una multa di 1200 euro per Mirella Marzola. La donna, secondo l’accusa, aveva chiesto del denaro per il suo silenzio, sostenendo di avere foto che provavano la relazione tra i due, come scrive Paolo Isaia sul “Secolo XIX”.