Viste le notizie di stampa, riguardanti l’ennesimo rifacimento della giunta comunale ad Imperia, pensiamo che il sindaco Capacci riuscirà a raggiungere il suo obiettivo. Di questo passo, entro la fine della legislatura, varerà una giunta con un solo membro: Carlo Capacci. È d’altra parte noto che la sua idea è quella di far coincidere il ruolo di sindaco, con quello di una sorta di amministratore delegato: siamo sulla buona strada.
Al di là delle battute pensiamo che la decisione odierna rappresenti tutta la fragilità di questa amministrazione. Un sindaco che si muove come se fosse a capo di una maggioranza blindata e che invece perde pezzi e consenso ogni momento. Pensiamo che, per il bene di Imperia, Capacci dovrebbe rassegnare le dimissioni. Se invece non intende prendere atto della situazione crediamo che dovrebbe perlomeno confrontarsi con il consiglio comunale sull’attività amministrativa quotidiana e sul modo più consono per gestire quest’ultimo scorcio di legislatura. Bisogna che si renda finalmente conto che, oltre a lui, i cittadini hanno eletto anche il consiglio comunale.
Gianfranca Mezzera
Capogruppo PD Comune di Imperia