In attesa dell’attivazione del sito “ventimigliaportadeuropa”, già promesso per la fine del 2017 quale prosieguo del convegno sullo sviluppo economico della città tenutosi al Forte dell’Annunziata e dove avere più dettagliate informazioni e la possibilità di fare proposte, specie con riferimento all’area del Parco Roja, la Giunta ha deciso di rilanciare l’esperienza del bilancio parecipativo.

Un’iniziativa senza dubbio da portare avanti, utile a migliorare la gestione del territorio e a favorire il senso civico e la partecipazione popolare.

Quello che ci sembra opportuno sottolineare, anche partendo dai risultati dello scorso anno, è che forse bisognerebbe evitare interventi a “macchia di leopardo” e cercare di integrare il più possibile le singole proposte. Queste infatti riguardano svariate tematiche o aree differenti del nostro territorio.

Ecco, non sarebbe una cattiva idea se magari un’apposita commissione raccogliesse le varie idee e le aggregasse ponendole ai voti in blocco: tutte quelle destinate alle attività scolastiche ad esempio o alla viabilità o al patrimonio storico o ancora a quel sestiere o a quella frazione.

Cercare di “fare sistema”, insomma, al fine di creare quelle sinergie dove le singole iniziative insieme danno un risultato ancora migliore della loro semplice somma. E’ un esperimento che dovremmo tentare.

Carlo Iachino