“Inchiostro di miele e cannella” è il titolo che Valentina Martini e Irene Schiavetti hanno scelto per questo loro primo incontro a quattro mani. Un libro, o meglio un carteggio, uno scambio di lettere assolutamente naturale, mai concordato tra le due scrittrici, si potrebbe definire improvvisato.
Nasce come un gioco tra queste due giovani donne, colleghe e non ancora amiche, e non ha pretesa alcuna di divenire un libro. Irene tratteggia Nina, Valentina immagina Caterina.
E invece nasce la rilegatura, si avvicina l’editore, la stampa e poi qualche libreria. Feltrinelli in pochi giorni esaurisce le prime venticinque copie. Un piccolo inizio che fa ben sperare…. Sognare…
Si ritorna al profumo di inchiostro, ai colori tenui e pastello della carta da lettere e al sapore di miele nella dolcezza di Nina e al pizzicore di cannella nella frizzantina Caterina.
Di loro ci si innamora, ci si innamora perché sono le amiche del cuore che siamo state anche noi, perché aspettano ansiose il postino, perché raccontano la loro crescita e il loro restare fedeli però alle loro promesse a volte infantili.
“Inchiostro di miele e cannella” è edito da Erga edizioni. Si trova in libreria, su Amazon, ed è comunque ordinabile.