Tornato da un periodo di lavoro in Francia, un uomo residente a Genova ha visto i sigilli sul portone di casa per lo sfratto esecutivo si è recato davanti agli uffici del Comune di Genova che si occupano delle case popolari, si è cosparso di benzina e ha tentato di darsi fuoco. E’ stato salvato dal capo dei vigili urbani che lo ha convinto a desistere dal suo intento.