Sette persone, sospettate di essere implicate in un vasto traffico di auto rubate tra Francia e Italia, sono finite nel mirino di un’operazione che oltralpe ha mobilizzato 150 gendarmi. L’inchiesta, che aveva preso il via nel giugno del 2016, ha scoperto l’esistenza di due gruppi di malviventi. Due persone sono state arrestate a Marsiglia ed una terza è sotto controllo giudiziario, come riporta “Nice Matin”. Un autonoleggio si occupava del trasporto delle auto rubate dall’Italia alla Francia, mentre un secondo autonoleggio immatricolava nuovamente le auto per poterle poi rivendere sul mercato francese.