Un sanremese di 23 anni che da mesi perseguitava l’ex fidanzata, una studentessa, è stato ricoverato in una casa di cura su ordine del giudice.
Perseguitava la ragazza con messaggi deliranti e ossessivi anche su Facebook. In un solo giorno aveva provato 78 volte a chiamare la ex sul cellulare, che per non sentirlo aveva messo la suoneria in modalità “silenzioso”.
Il giovane si era anche recato a scuola dalla studentessa, urlando il suo nome nei corridoi e chiedendo a chiunque incontrasse di portargli subito la ragazza.
Amici della giovane sono stati minacciati di morte. Lo stalker ha precedenti per spaccio, rissa e lesioni.