In tribunale a Imperia si è aperto il processo a Giuseppe Gallo, 60enne che nel gennaio 2016 ferì con una coltellata un idraulico imperiese di 49 anni per una questione di denaro: la vittima gli doveva 400 euro per una caldaia.
Gallo è accusato di lesioni gravi e di porto e detenzione abusiva di arma da taglio. La coltellata aveva causato un’emorragia interna, che rese necessario un intervento chirurgico, come scrive Paolo Isaia sul “Secolo XIX”.