Domenica 1 ottobre, presso la sede del Judo Club Sakura Arma di Taggia in via San Francesco, ex Caserme Revelli – Arma di Taggia, si è svolto il “2° Stage di Ne-Waza”di Ju-Jitsu, organizzato dal Comitato Regionale Ligure Fijlkam, in collaborazione con il Judo Club Sakura Arma di Taggia.
Il corso, tenuto brillantemente dall’Insegnante Tecnico di Ju-Jitsu e Judo Andrea Molinari, costituiva il secondo appuntamento in vista dell'”Open d’Italia”, gara internazionale che si svolgerà a Quiliano (Savona) nei giorni 4 e 5 novembre e ha avuto una grande partecipazione di Insegnanti Tecnici ed Atleti (circa una quarantina) provenienti da tutte le quattro province liguri.
Il programma si è rivolto dapprima allo studio della tecnica, con particolare riferimento alle tecniche di Shime (strangolamenti) e di Garami (leve a braccio piegato), quindi si è passati al randori arbitrato, al fine di assuefare i praticanti, Arbitri, Tecnici ed Atleti a questa nuova disciplina.
Questa attività è propedeutica alle nuove competizioni di Ne Waza e gli atleti del Judo Club Sakura Arma di Taggia a.s.d. hanno potuto approfittare di un’ ottima occasione per allenarsi in vista di una gara che si terrà il prossimo 15 ottobre a La Spezia e dell’ Open d’Italia, gara internazionale che si terrà il 4 e 5 novembre 2017 a Quiliano.
L’Insegnante Tecnico Andrea Molinari, che insieme con l’Insegnante Tecnico Manuela Ferrigno guida i corsi di Ju-Jitsu presso il Judo Club Sakura Arma di Taggia a.s.d, è molto soddisfatto dell’ attività che si sta svolgendo e che si rivolge sia agli atleti che intendono praticare l’ attività agonistica, sia a coloro che desiderano praticare questo sport a titolo amatoriale, impratichendosi anche di validissime tecniche di autodifesa.