Si rinnova il tradizionale appuntamento di settembre a favore della donazione delle cellule staminali emopoietiche. Patrocinata dal Ministero della Salute e dal C.O.N.I., dal 16 al 23 settembre, in oltre 180 piazze italiane, volontari, medici e personale sanitario saranno a disposizione dei cittadini per fornire tutte le informazioni e gli approfondimenti sulla donazione, con tanti eventi su tutto il territorio nazionale. Anche quest’anno sarà possibile accedere in piazza al primo screening necessario per iscriversi al Registro Italiano Donatori di Midollo Osseo (IBMDR). Si possono iscrivere al Registro IBMDR i giovani con un’età compresa tra i 18 e i 35 anni.
L’Associazione Donatori di Midollo Osseo e la Federazione Italiana Donatori Sangue Imperiese organizzano per domenica 24 settembre, dalle ore 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.30, a Sanremo in Piazza Colombo, una giornata di sensibilizzazione, per offrire una speranza concreta di guarigione, soprattutto ai giovani malati di leucemia, ed altre malattie ematologiche che, non abbiano un donatore compatibile in famiglia.
Grazie alla presenza del medico e infermiere del Servizio Trasfusionale Imperiese e, dell’ambulatorio medico messo a disposizione dalla Fidas, in Piazza Colombo, sarà possibile effettuare, dopo un colloquio col personale sanitario, un semplice prelievo di sangue venoso ed essere così inseriti nella Banca dati del Registro Nazionale Donatori di Midollo Osseo oppure, procedere alla donazione di sangue.
Solo nel caso si risultasse compatibili, con un paziente in attesa di trapianto, si verrà successivamente richiamati per ulteriori esami di comparazione necessaria per accedere alla donazione vera e propria. Per iscriversi alla Associazione Donatori di Midollo Osseo, non è necessario essere a digiuno ed avere un peso superiore a 50 kg.
L’Associazione è da sempre impegnata nella sua attività primaria di diffusione e sensibilizzazione in materia di donazione di midollo osseo, infatti solo 1 persona su 100.000 e’ compatibile con chi sta aspettando il trapianto e solo 1 su 4 tra consanguinei.

Il pomeriggio sarà animato, dalla presenza dei volontari e da personale di altre Associazioni di categoria, portatori di nobili ideali quali l’altruismo e lo spirito di solidarietà, sempre vicini alle persone bisognose e verso il prossimo, valori che si accomunano in detti sodalizi.

Diventa anche tu donatore di midollo e di sangue, infatti se la vita continua, per noi stessi o per un nostro caro, è solo grazie ad un puro gesto di uno sconosciuto, pensaci potresti essere proprio Tu a salvare la vita di un Tuo simile, ricordalo.