Imperia| Il Fronte Nazionale in vista della Festa del Sacrificio del 1 Settembre esorta i sindaci della provincia a far rispettare le

Norme in fatto di macellazione ecco i dettagli La macellazione rispetti le regole. Esorto dunque ogni Sindaco della Provincia di Imperia per un capillare controllo e denuncia di irregolarità agli organi competenti.

Il Regolamento comunitario 1099 del 2009 e le relative Leggi 193 del 2007 e 131 del 2013 prevedono infatti che la macellazione rituale possa avvenire ma solo ed esclusivamente nei macelli autorizzati. Per chi infrange la normativa è punito con l’arresto da sei mesi ad un anno o l’ammenda fino a 150mila euro, nonché è configurabile il reato di maltrattamento degli animali aggravato dall’uccisione previsto dall’articolo 544 ter del Codice penale. Dunque chiedo anche ai Carabinieri NAS, al Corpo Forestale dello Stato, all’Asl veterinaria di vigilare sulla manifestazione anche per verificare la provenienza legale degli animali e le autorizzazioni, sono infatti da rispettare anche le normative sulla corretta identificazione degli animali (codice individuale o di allevamento a seconda della età dell’animale), sul trasporto anche del singolo animale (solo mezzi permessi dalla Asl e con certificazione veterinaria di partenza e su uso farmaci in allevamento), visita veterinaria pre e post macellazione.

Massimo Conte

Fronte Nazionale Imperia