Nella giornata del 10 agosto, i Carabinieri di Diano Marina, durante un servizio perlustrativo nella giurisdizione di competenza hanno notato a San Bartolomeo al Mare un extracomunitario sospetto. La persona, identificata poi in E.H.O. 28enne marocchino, era priva di documenti e non era in grado di fornire spiegazioni sulla propria presenza in loco. Ulteriormente insospettiti dalla situazione, i militari hanno proceduto ad una perquisizione personale, durante la quale sono stati rinvenuti 33,7 grammi di hashish e 5 grammi di marijuana, entrambi gli stupefacenti opportunamente frazionati pronti per lo spaccio. Oltre a sequestrare la droga sono stati sequestrati i proventi dell’attività illecita, consistenti in banconote di piccolo taglio per un valore complessivo di 100 euro. Per questi motivi e data la personalità del soggetto si è proceduti all’arresto dell’extracomunitario.
Più approfonditi accertamenti hanno fatto emergere che l’uomo era gravato da numerosi precedenti penali riguardanti gli stupefacenti, reati contro il patrimonio e violenza sessuale. Su di esso gravava inoltre un espulsione dallo stato mai ottemperata.
Oggi si è tenuta udienza in tribunale dove è stato convalidato l’arresto ed applicata la misura cautelare del divieto di dimora nella provincia di Imperia, in attesa dell’udienza rinviata a settembre.