David Riondino & Open World Jazz Quartet
“Il Bolero come terapia“

Martedì 25 Luglio ore 21,30
Ospedaletti – Auditorium Comunale

PERINALDO FESTIVAL
i concerti del ponente ligure, Terre di Confine 22-30 luglio 2017 XI edizione

Il Bolero, ampiamente diffuso dovunque si parli spagnolo è una enciclopedia popolare dei casi dell’amore, in particolare dell’amore infelice. I mille perché dell’abbandono sono catalogati nel Bolero con grande competenza e fantasia.
La prima cura per un innamorato infelice consiste nel rendersi conto che qualcuno ha già cantato il suo dolore e, in secondo luogo, nel capire che il suo tormento è solo uno di quelli che capitano agli innamorati. Ecco allora che il Bolerista va ad aggiungersi alla schiera dei medici dei poveri, che curano con la musica e le parole, parenti stretti degli sciamani, i cantanti di Bolero intonano ricette per ogni ferita del cuore e molti ne hanno guariti o, perlomeno, hanno impedito loro di morir d’amore
La serata alterna canti, letture e musica con David Riondino e musicisti di altissimo profilo come Fausto Beccalossi alla fisarmonica, Carlos “el Tero” Buschini al basso, Francesco D’Auria alle percussioni e Claudio Farinone alla chitarra.
Il Perinaldo Festival è promosso dal Comune di Perinaldo insieme a Ospedaletti, Seborga e Ventimiglia ed è vincitore del Bando per le Performing Arts 2017, strumento di elezione della Compagnia di San Paolo, (maggior sostenitore del festival), per sostenere le manifestazioni di spettacolo dal vivo più qualificate di Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta.
La direzione artistica del Perinaldo Festival è affidata a Paola Secci e Massimiliano Gilli, la comunicazione è realizzata in collaborazione con Merkurio progetti musicali.
L’ ingresso a tutti i concerti è libero e gratuito.