Il conduttore radiofonico di Radio 105, Fabio Alisei Borghini, tramite un video pubblicato sulla propria pagina di Facebook, critica duramente l’accoglienza ricevuta a inizio luglio dalla sua famiglia in vacanza a Bordighera. Un chiosco bar che non poteva preparare panini da asporto e un un altro locale, la cui cameriera ha detto loro che potevano fare solo toast.
“Il genio del marketing del chiosco non prepara panini da asporto. Non gli sembra giusto far aspettare la gente ai tavoli, già servita, per preparare da mangiare a chi paga e si leva dalle balle. Essere liguri è una malattia. Degenerativa. Incurabile – dice Alisei – Ho scritto un post sulla proverbiale accoglienza ligure che ha collezionato reazioni indignate da parte dei miei conterranei. Oggi sono tornato nello stesso posto di ieri e ho sperimentato nuovi paradossi della nostra splendida regione. Anche il fusto della birra alla spina era finito. Di domenica. A pranzo. A luglio. Sul lungomare. Gli altri dicono restatene a Milano, cosa vieni a fare in Liguria, senza considerare il fatto che sia io che mia moglie siamo liguri. In Liguria non ci vengono più le persone se li tratti a pesci in faccia”.

Contenuto non disponibile
Consenti l'utilizzo dei cookie cliccando su "Accetta" nel banner, oppure scorrendo e navigando la pagina e il sito"