Sulla scia del riconfermato successo dell’8° edizione della manifestazione canora per giovanissimi dai 6 ai 15 anni – svoltasi ad inizio maggio al Teatro Ariston di Sanremo – crescono la notorietà di “sanremoJunior” e la sua diffusione a livello europeo ed extraeuropeo.
E’ stato infatti firmato nei giorni scorsi a Sanremo l’accordo per le selezioni nazionali in Ucraina per prossimi 5 anni, a partire dall’edizione 2018. La partnership è stata siglata tra il fondatore e Presidente di “sanremoJunior” Paolo Alberti ed, in rappresentanza di “Bright Children of Ukraine”, il Deputato Yaroslav Moskalenko, Capogruppo del partito politico ucraino “People’s will”, del quale fanno parte 19 deputati.
“Un accordo di grande rilievo per gli sviluppi futuri di sanremoJunior – ha dichiarato il Cav. Uff. Alberti – che, con partecipanti provenienti da 18 nazioni alla Finale Mondiale del 3 maggio scorso al Teatro Ariston, ha raggiunto un livello qualitativo altissimo, come sottolineato da tutti gli esperti del settore, italiani e stranieri”.
“La serietà e la competenza del Dottor Moskalenko ed il progetto da lui presentato – conclude Alberti – con selezioni regionali di “sanremoJunior” in tutto il Paese ed il coinvolgimento previsto di 25.000 tra bambini e ragazzi, che culmineranno con la Finale Nazionale a Kiev, trasmessa in diretta sulla TV nazionale ucraina, sono la garanzia di successo”.
L’Ucraina si aggiunge ad altre nazioni che hanno già siglato accordi per le Selezioni Nazionali e che annualmente portano i vincitori a disputare la Finale Mondiale a Sanremo, dando loro la possibilità di cantare dal vivo i propri brani accompagnati dall’orchestra.