A Ventimiglia la zona della “Porta d’Italia” a Ponte San Ludovico sarà riqualificata con la posa di un’opera di Michelangelo Pistoletto, artista biellese di rilievo internazionale. Si tratta del “Terzo Paradiso” che riassume
il simbolo dell’infinito: tre cerchi rappresentano l’”io”, il “tu” e il “noi”. Come scrive Lorenza Rapini su “La Stampa” l’intento dell’amministrazione è posizionare un’immagine simbolica, che rappresenta anche una riflessione sui migranti, in un luogo teatro di episodi importanti.