L’ex presidente di Banca Carige, Giovanni Berneschi, al termine del processo per la maxi truffa ai danni del ramo assicurativo Carige Vita Nuova, è stato condannato a 8 anni e 2 mesi. Il pm Silvio Franz aveva chiesto per lui la condanna a sei anni. Berneschi sarà sottoposto alla libertà vigilata. Per Berneschi il tribunale ha disposto la confisca di 26 milioni. La truffa consisteva nel far acquistare dal ramo assicurativo della banca immobili e quote societarie di imprenditori compiacenti a prezzi gonfiati per reinvestire le plusvalenze all’estero. La truffa avrebbe fruttato 22 milioni.