E’ decollato davanti al Teatro Ariston di Sanremo il drone della Polizia che ieri era stato fatto volare per testarne le radiofrequenze e evitare interferenze con quelle del Festival. Il drone serve per sorvegliare il circondario dell’Ariston. Ha tre visori con termocamera per le ore notturne e può ingrandire trenta volte un oggetto eseguendo anche primi piani sui volti. Può volare fino a una altezza di 150 metri, per 45 minuti. Il dispositivo è guidato dal commissario capo Francesca Roberto, in forza alla Questura di Vibo Valentia e dall’assistente capo Alessia Breschi, della Questura di Massa Carrara.