Ventimiglia – Prosegue l’opera di controllo del territorio della Polizia Locale della città di confine.
Sono due i fronti principali che vedono impegnati gli agenti agli ordini del comandante Giorgio Marenco.

  • LA LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE
  • L’ALLONTANMENTO DEI QUESTUANTI

Oggi sono state sequestrate 50 borse contraffatte durante un controllo del territorio efffettuato nella città di confine.

Per quanto riguarda i questuanti  spiega Marenco siamo impegnati anche in quel settore con provvedimenti e sanzioni, ultimamente anche la Polizia di Stato ci ha dato supporto con una operazione mirata ma essendo i questuanti anche di origine comunitaria abbiamo difficoltà ad allontanarli definitivamente in quanto non hanno lo spauracchio del rimpatrio.

Effettivamente a Ventimiglia vi sono due distinte tipologie di questuanti: gli slavi comunitari (rumeni ecc) e gli africani, questi ultimi provenienti da Genova, sono vere e proprie organizzazioni.