Con la chiusura delle iscrizioni alla 23esima edizione del Premio Nazionale di Poesia Inedita “Ossi di seppia”, bandito dal Comune di Taggia – Assessorato alla Cultura, si è registrato un nuovo record di partecipanti: 1.013, provenienti da tutte le regioni d’Italia e molti dall’estero, interessando nazioni come Arabia Saudita, Emirati Arabi, Australia, Stati Uniti, Canada, Cile, Bolivia, Argentina, Ucraina, Russia, Repubblica Ceca, Polonia, Francia, Belgio, Olanda, Gran Bretagna, eccetera.
Adesso sarà compito della Giuria Tecnica individuare le opere dei primi tre classificati, che andranno a formare una antologia pubblicata ad esclusive spese del Comune di Taggia, e quelle degli autori “autorevolmente segnalati”.
La Giuria è composta da Roberto Orengo (Presidente del Premio – Assessore alla Cultura, senza diritto di voto per una maggiore ed ulteriore trasparenza), Lamberto Garzia (Segretario organizzatore del Premio), Massimo Morasso, Angelo Tonelli.
La premiazione avrà luogo domenica 12 febbraio a Villa Paolo Boselli di Arma di Taggia, dove fra gli ospiti è prevista la presenza del poeta Francesco Macciò, che proporrà al pubblico una suggestiva performance.