Campionato Serie D – dodicesima giornata di andata
Bvc Sanremo-Pro Recco 48-54 (14-10, 29-29, 45-39)

Bvc Sanremo: Deda 3, Tacconi Davide 16, Bonino Marco 12, Pistola G. 5, Genovese 2, Arturo, Fiore 6, Streppa, Navaglia, Ez Zahidi 4. Coach: Mauro Bonino.
Pro Recco: Russo 1, Cipollina 10, Massone 3, Canepa 4, Valdenassi 1, Carpaneto, Bellinghieri 15, Kourentis 17, Iacovelli 3. Coach: Matteo Bertin.

Arbitri: Vicari d’Imperia e Zappa di Savona.

Ancora una sconfitta casalinga con pochi punti di distacco per il Bvc Sanremo, che anche stavolta ha pagato un pesante pegno alla gioventù e all’inesperienza dei propri giocatori.
Dopo una partenza razzo, 10-0, il Bvc ha subito il ritorno degli ospiti, ma ha saputo chiudere avanti a +6 il terzo quarto. Nell’ultimo, purtroppo, il Pro Recco è riuscito a imporsi. Oltre all’inesperienza dei sanremesi, sull’esito del match ha pesato il metro arbitrale, diciamo “molto distratto”, che ha permesso agli ospiti di difendere con aggressività e mani addosso ben oltre il lecito, con uno stile che ricordava le partite sui campi dell’Est Europa della vecchia Coppa Campioni di basket. Il basso punteggio realizzato dal Bvc e i soli 12 punti realizzati dal top scorer Marco Bonino, che tirava con gli avversari attaccati alle braccia, hanno questa spiegazione.

Il coach Mauro Bonino: “Cosa devo dire sull’arbitraggio? Chi era presente ha visto. Di certo c’è che abbiamo perso una partita che si poteva vincere”.